Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Strafalcioni, megalomania e cattiverie social

Il secondo appuntamento con la rubrica più irriverente di agorainforma.it

La Penisola Sorrentina, terra di opinionisti e commentatori, ci regala sempre grandi spunti quando si tratta di massimi sistemi: con qualche strafalcione, un po’ di megalomania e cattiveria gratuita, anche questa settimana i social peninsulari non ci lasciano a bocca asciutta.

 

 

SONO COSÌ AVANTI…. – A Piano di Sorrento si parla di compostaggio, niente di chissà quanto rivoluzionario, ma dalle parole degli interessati pare di viaggiare avanti nel tempo: Grazie a Rosario Lotito in un attimo Trappist-1 e i viaggi interplanetari sembrano più vicini. Mentre si parla si fa a gara a chi ha proposto la lodevole iniziativa, noi comuni terresti pensiamo alla nostra banale quotidianità. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LOTITO BIS – Si dice che il dubbio sia la strada per la verità. E allora a che serve l’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) che classifica le zone a seconda del rischio sismico, se abbiamo il M5S che ci interroga sul significato degli aggettivi “forte” e “raro”?

 

 

 

 

 

P……A – Ci stiamo abituando all’uso smodato dell’hate speech verso i politici nazionali. Uscite del genere, però, non ce le aspettiamo da un candidato al Consiglio Comunale sorrentino che, commentando le sue proposte in materia di immigrazione, chiama Giorgia Meloni p…olentona.

 

 

 

 

 

 

 

 

SHISH – Impazza la discussione sui voucher, Vincenzo Iaccarino apre le porte al lavoro occasionale, ma non all’inglese.

 

 

 

 

 

 

 

 

TUTTOLOGIA – A che serve spendere denaro per la conoscenza? Chi se ne frega dell’universo, dei pianeti e del futuro della scienza se prima non riusciamo a metterci in pace e d’accordo con il nostro condominio. Tutti i pareri vanno rispettati, l’importante è che si rifletta il giusto prima di esporli. 

 

 

 

 

 

 

 

 

La prima puntata di “Je sò Sociàl” ha raccolto grande successo di pubblico, al punto che abbiamo già dei fedeli seguaci della rubrica, che ci hanno inviato questa foto…