Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Ragazzi down. Non sono loro a fare schifo

La riflessione di Colomba Belforte

Avevo deciso , questa volta di scrivere sulla sensibilità dei ragazzi autistici, purtroppo la mia sensibilità personale è stata distolta dall’ennesima offesa mediatica fatta , stavolta ai ragazzi down.
Va fatta una premessa per non cadere in un orripilante gioco di strategia politica , di cui , come mamma di un ragazzo portatore di disabilità intellettiva, non me ne può fregare più di tanto. Vedere e ascoltare nuovamente frasi dispregiative verso bambini che sono in primis persone , onestamente mi ha destabilizzata. La frase “I bambini down mi fanno schifo”, indipendentemente da chi l’ha pronunciata ,indipendentemente dal contesto e dall’anno in cui è stata pronunciata, indipendentemente dal tono ridicolo o dalla gestualità con cui è stata pronunciata , per me, prima come donna e poi come madre non va detta. Ci troviamo in un frangente storico in cui una frase può essere scagliata addosso alle persone e rimandata a ripetizione sui social e una frase del genere oltre a ferire, supporta chi ancora oggi usa la parola “mongoloide” come un’ offesa .Un’espressione che non arricchisce la società ,che non la migliora , che ,invece ,sottintende la superiorità di un essere umano su di un altro, e favorisce quel divario di disuguaglianza ,troppo alimentato dalla “stupidità” del genere umano ,non va proclamata!
Le cose che fanno schifo sono altre e a tal proposito riporto anche qui un mio post che ho pubblicato su facebook , come prima reazione . Sono parole uscite di getto senza dar peso a chi le stava pronunciando , ma ascoltando chiaramente il senso di quello che veniva “declamato”.
Una mia riflessione spontanea uscita fuori pensando a tutti i ragazzi down che ho incontrato fino ad oggi, con i quali ho sorriso, figli di amiche e fratelli di compagni di scuola, ragazzi che ti cacciano la lingua e che un po’ ti allontanano , dolcemente schivi ,teneramente imbronciati ,confusi ,spaventati ma con le braccia aperte pronti ad stringerti quando si sentono accolti.
Le cose che fanno schifo sono altre,
Fa schifo l’ignoranza vestita di certezza
Fa schifo il pregiudizio che deride
Fa schifo l’uomo che isola e giudica
Fa schifo la povertà dell’anima
Fa schifo chi si innalza e pronuncia obbrobri
Fa schifo chi non vede le persone con occhi amorevoli
Fa schifo chi non pesa le parole
Fa schifo chi si guarda allo specchio e non vede l’orrore che ha dentro.
Negli occhi e nei sorrisi di questi bimbi non vedo schifo.
Vedo gli occhi dei miei figli, di me bambina del passato, vedo persone da amare… Da rispettare.
Colomba Belforte