Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

La Fucini-Roncalli incontra Amalia De Simone

“Non giratevi dall’altra parte e non abbiate paura di conoscere. Più si sa, più si é liberi di scegliere”. È questo il messaggio di Amalia De Simone, giornalista d’inchiesta, ai ragazzi della Fucini-Roncalli di Gragnano. Insignita del prestigioso riconoscimento di Cavaliere della Repubblica  “per il suo coraggioso impegno di denuncia di attività criminali attraverso complesse indagini giornalistiche”, stamattina la giornalista ha raccontato il suo lavoro, soffermandosi su alcune inchieste condotte, sul suo rapporto con le fonti, sulla paura che aiuta ad essere osservatori più attenti e sui rischi corsi nell’approfondire argomenti “scomodi”. Gli studenti dei Pon “la comunicazione e i suoi codici” e “legalità in corto” hanno ascoltato con incredibile attenzione i racconti della De Simone che, attraverso la sua testimonianza, ha suscitato emozione in tanti, ammirazione in tutti. Nessuno dimenticherà le immagini vivide consegnate dalla giornalista e l’appello a non voltarsi dall’altra parte. “Facendo così, posso dirvi che la mattina, quando mi guardo allo specchio, mi riconosco – ha concluso Amalia -. Ritrovo i miei valori e la meravigliosa sensazione di essere libera”.