Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Bullismo. In Penisola un progetto per contrastarlo

n campo il Piano di Zona, il comune di Meta, la scuola Buonocore-Fienga e la coop i Sogni di Sorrento.

Contrastare il bullismo e il cyberbullismo con una serie di giornate dedicate a questa piaga sociale è l’obiettivo del progetto organizzato dal Piano di Zona Na 33, insieme con la Cooperativa “Oltre i Sogni di Sorrento” , il Comune di Meta e l’I.C.S. “M.Buonocore-A.Fienga”. Le attivita’ si inseriscono all’interno delle azioni proposte dall’Atelier Creativo della Scuola di Meta e del Programma Scuola Viva POR finanziato dalla Regione Campania. Gia’ ci sono stati una serie di eventi contro il cyberbullismo e bullismo.
Gli incontri si svolgono presso l’ICS Buonocore Fienga di Meta, una scuola dove “sensibilità, accoglienza e premura-cura” sono filo conduttore di un agire quotidiano.
Attività di prevenzione e sensibilizzazione “Non più Bulli e Cyberbulli istruzioni x l’uso” per l’uso consapevole della Rete  da parte degli alunni e per dare la giusta informazione-formazione agli operatori della scuola, alle famiglie e alle Istituzioni sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno.
L’interesse percepito è stato notevole  ed a conclusione di tutte le avvincenti proposte è stata organizzata una giornata sulla legalità e l’incontro pubblico “la Regione Campania approva la prima Legge contro Bullismo e Cyberbullismo”.
Nella giornata sulla legalità dal tema “meglio un amico reale che non virtuale”, l’ evento clou è il gemellaggio delle classi quinte della primaria con la scuola di Pollica, città del compianto Sindaco Vassallo. Giornata tra laboratori artistici, visite alla città, esibizione della Blue Jeans Band e momenti ludici presso le Spiagge.
Il Dirigente Ester Miccolupi dichiara: “Siamo a conclusione di un anno pieno di soddisfazioni per tutti e di attività per i ragazzi. La nostra Scuola sempre più Viva ha scelto di essere ancora più attenta soprattutto contro il bullismo e cyber bullismo, investendo tempo e risorse in formazione ed attività extracurriculari con il supporto di Agenzie territoriali. La sinergia e la coesione di tutte le componenti coinvolte  ha permesso di  ridurre ogni rischio e di realizzare molteplici attività quali: Il teatro, la conoscenza del territorio, della storia e dell’ambiente,  la musica, i laboratori artistici, la realizzazione di fumetti, di video, le attività multimediali, sportive e culturali in genere, tutto seguendo ognuno nella propria crescita, senza trascurare l’approccio accogliente ed accattivante, base essenziale, per trasmettere nuove competenze”.