domenica, Maggio 26, 2024
HomeSorrentoSorrento. L'olio di Villa Zagara al top: vince il Leone d'oro. A...

Sorrento. L’olio di Villa Zagara al top: vince il Leone d’oro. A Nino Apreda e famiglia la medaglia d’oro evo

Pubblicato il

Marcello Coppola Consulting

Il premio internazionale Leone d’Oro 2023 conferito all’olio Minucciola di Villa Zagara piccoli produttori e la Medaglia d’Oro EVO di quest’anno conferita a Nino Apreda, sua moglie Anna Acampora e i loro figli per l’eccezionale produzione di olio, hanno reso omaggio all’impegno e alla dedizione nella produzione di un olio di alta qualità. Questi prestigiosi riconoscimenti sono stati ottenuti grazie al loro instancabile lavoro e alla passione per l’arte dell’olio d’oliva, una tradizione di famiglia. Grazie anche all’ottimo frantoio Marsicani di Sicili e l’agronomo Tullio Esposito che ha fatto la sua parte.
L’olio Minucciola di Villa Zagara ha conquistato il Leone d’Oro 2023, uno dei premi più ambiti nel settore dell’olio d’oliva. Questo riconoscimento è una testimonianza del lavoro svolto dalla famiglia Apreda e di tutto il loro team nel coltivare, raccogliere e trasformare le olive con estrema cura e attenzione. L’olio Minucciola di Villa Zagara ha superato la concorrenza grazie al suo gusto unico, al contesto botanico, al suo aroma avvolgente e alla sua qualità eccezionale.
Inoltre, Nino Apreda, sua moglie Anna Acampora e i loro figli sono stati onorati con la Medaglia d’Oro EVO di quest’anno per il loro contributo significativo al settore dell’olio d’oliva. La prima volta della Minucciola agli onori di un premio internazionale. La loro passione e l’impegno nel produrre un olio di eccellenza hanno attirato l’attenzione di esperti e giudici, che hanno riconosciuto il loro impegno costante nella ricerca della perfezione.
Un momento culminante di questo straordinario percorso è stato l’occasione in cui il Presidente Mattarella ha avuto l’opportunità di degustare quest’olio. La famiglia Apreda ha avuto l’onore di offrire al Presidente una degustazione del loro olio Minucciola di Villa Zagara, che ha suscitato grande apprezzamento e gratitudine. In segno di riconoscimento, il Presidente Mattarella ha personalmente ringraziato Nino Apreda, sua moglie Anna Acampora e i loro figli con un biglietto autografato.
La famiglia Apreda rappresenta un esempio di dedizione e passione nel settore dell’olio d’oliva, offrendo un prodotto di altissima qualità che ha conquistato l’ammirazione di esperti e consumatori. Il premio Leone d’Oro e la Medaglia d’Oro EVO sono solo una conferma ulteriore del loro impegno costante per l’eccellenza e dell’importante contributo che con Villa Zagara apportano al panorama turistico, culinario e culturale della costiera.

Ultimi articoli

C. Mare. Antonio Coppola: nuovo ospedale e rilancio delle Terme

“È un’ottima notizia l’avvio della gara di progettazione del nuovo ospedale sulla collina...

Piano.Non fitto ai B&B: è Fernando Maresca che parla non Giuseppe Arpino

Nel numero di Agorà oggi in edicola, per un involontario errore di impaginazione, è...

“Politelling – le storie che cambiano il mondo”: la nuova politica tra narrazione e comunicazione raccontata nell’ultimo libro di Pasquale Incarnato

Napoli – In un mondo in continua evoluzione, tra tecnologia e innovazione, anche lapolitica...

Invalsi. Le prospettive di Agenda Sud

Si terrà il prossimo martedì 27 febbraio, il seminario “I dati INVALSI per il...

Articoli simili

Luigi Di Prisco non ha aderito ad Italia Viva. Precisazione di Tony Cocorullo, Presidente del partito di Renzi in Penisola sorrentina

Nell'intervista al presidente di Italia Viva in Penisola sorrentina, Tony Cocorullo, pubblicata sull'ultimo...

Devastata l’auto dell’Assessore Eduardo Fiorentino. La dichiarazione del Presidente dei VAS Stefano Zuppello

Dichiarazione del Presidente VAS Stefano Zuppello: “Quesi atti non ci fermeranno” L'assessore alle politiche giovanili,...

La sorrentina Valentina Stinga presidente di Coldiretti Napoli

Valentina Stinga è stata eletta Presidente Coldiretti Napoli per il prossimo quinquennio. L' elezione si...