martedì, Febbraio 27, 2024
HomeSant'AgnelloS. Agnello. Sagristani: crisi, risorse per famiglie e operatori. Fatti, non parole

S. Agnello. Sagristani: crisi, risorse per famiglie e operatori. Fatti, non parole

Pubblicato il

Marcello Coppola Consulting

Il Sindaco di S. Agnello, Piergiorgio Sagristani, ha postato su facebook il rendiconto delle misure di sostegno messe in campo dal Comune a favore di famiglie in difficoltà ed operatori economici colpiti dalla crisi

L’attenzione verso chi, nella nostra comunità, è stato colpito dagli effetti della crisi dovuta alla pandemia è stata immediata, ampia rispetto alla platea dei beneficiari e significativa per l’importo.
Il Comune ha stanziato circa 450mila euro. Una somma tra le più alte in assoluto rispetto al numero di abitanti.

A tutt’oggi sono stati erogati quasi 140 ristori a favore degli operatori economici.
75 famiglie stanno per ricevere un contributo sulla base del nucleo familiare e dell’ISEE.
135 lavorati dipendenti che hanno perso il lavoro o hanno lavorato poco per l’emergenza sanitaria avranno un contributo.
Entro Natale l’iter per l’esame di tutte le istanze sarà concluso e, contestualmente, i fondi trasferiti.

Inoltre, i buoni spesa, integrati con risors…
L’attenzione verso chi, nella nostra comunità, è stato colpito dagli effetti della crisi dovuta alla pandemia è stata immediata, ampia rispetto alla platea dei beneficiari e significativa per l’importo.
Il Comune ha stanziato circa 450mila euro. Una somma tra le più alte in assoluto rispetto al numero di abitanti.

A tutt’oggi sono stati erogati quasi 140 ristori a favore degli operatori economici.
75 famiglie stanno per ricevere un contributo sulla base del nucleo familiare e dell’ISEE.
Per 135 lavoratori dipendenti che hanno perso il lavoro o hanno lavorato poco per l’emergenza sanitaria l’iter è concluso e questa settimana saranno erogati i fondi.
In ogni caso, entro Natale l’esame di tutte le istanze sarà concluso e, contestualmente, i fondi trasferiti.

Inoltre, i buoni spesa, integrati con risorse comunali, serviranno a superare le difficoltà di tante famiglie.

Abbiamo fatto solo il nostro dovere e continueremo a farlo, fino a quando sarà necessario. Nessuno sarà lasciato indietro, nessuno resterà solo con i propri problemi.
Questa crisi ci coinvolge tutti e tutti, a partire dagli amministratori pubblici, sono chiamati a fare la loro parte.
Questi sono i fatti, difficili da smentire.

Ultimi articoli

Piano.Non fitto ai B&B: è Fernando Maresca che parla non Giuseppe Arpino

Nel numero di Agorà oggi in edicola, per un involontario errore di impaginazione, è...

“Politelling – le storie che cambiano il mondo”: la nuova politica tra narrazione e comunicazione raccontata nell’ultimo libro di Pasquale Incarnato

Napoli – In un mondo in continua evoluzione, tra tecnologia e innovazione, anche lapolitica...

Invalsi. Le prospettive di Agenda Sud

Si terrà il prossimo martedì 27 febbraio, il seminario “I dati INVALSI per il...

Scompare Toni Savarese. E’ stato AD di Strega Alberti

Lutto per la famiglia Savarese di Vico Equense, nota per la gestione di strutture...

Articoli simili

Ospedale unico, Anna Iaccarino: giusto avere dubbi

Ospedale unico, vicina al Sindaco Coppola. È il momento di mettere un punto❗ E' il...

Ospedale unico, il Tribunale per i diritti del malato: gli aspetti negativi superano quelli positivi

Con la nota n° 0014267 del 26/07/2023 la Rete Tribunale per i diritti del...

Ospedale unico: un referendum comunale. La proposta di Michele De Angelis, Coop “Prisma”

“Ospedale unico della Penisola sorrentina a S. Agnello. C’è un dibattito in corso. Il...