Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Footgolf. Sorrento guarda tutti dall’alto

Emozioni, il fiato corto e il cuore che batte a mille sono il vero significato dell’esistenza, diceva il maestro, il Califfo, il grande Franco Califano.
Ma chi come noi gira l’Italia per calciare un pallone in una buca sà bene che le parole del califfo esprimono appieno l’esistenza di un footgolfista, ogni buca, ogni putt, ogni teeshot, un piccolo brivido ci percorre; sensazioni inspiegabili, da viverle, da non poterle spiegare.
Ardea, Mare di Roma, il lungomare, il golf club, il vento, la città di Califano.
Torna il campionato interregionale, Domenica 9 Aprile. E Sorrento c’è.
Sorrento c’è ed ancora una volta porta a casa un risultato strepitoso. Primo posto a squadra, a pari merito con la Ss Lazio Footgolf, non una corazzata, ma la corazzata per antonomasia. E davanti a Lecce e Roma.
Una prova maiuscola, di carattere, con il presidente Ivano Schisano finalmente protagonista, finalmente sugli scudi, un grande risultato a conferma delle buche di Perugia. Una gara quasi perfetta, chiusa con un perentorio -6, peccato per quel pallone nel fiume, che lo porta a chiudere al quarto posto, dietro all’alieno venuto da Treviso, il fenomeno mancino Jury Piovesan, -8, vincitore dopo spareggio su Nico Durante di Lecce Footgolf, ed Ale Canfora, -7.
A chiudere la giornata trionfale dei rossoneri, Luca Paladino, -4 e trionfatore della categoria Bronzo, capitan Peppe Parlato, anche lui -4. Degna di nota la prova di Alessandro Abbisogno, -3, finalmente protagonista anche lui, buon viatico in ottica futura.
Ci vediamo a Piacenza, come sempre Sorrento ci sarà, e ci proverà.
Intanto sabato 21 al golf club di Pontecagnano si terrà la terza tappa regionale.
Sorrento c’è. Ad maiora