Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

In Ungheria la “favola” di un sorrentino che conquista l’argento all’Europeo di pallavolo (AGGIORNAMENTO)

La storia straordinaria di Giovanni Maria Gargiulo: si accosta al volley solo tre anni fa e già si affaccia tra i 'big'

ARTICOLO DI RICCARDO DI MARTINO
FOTO PRELEVATE DALLA PAGINA DELLA “FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO”

Gyor (Ungheria). Resta comunque un’impresa straordinaria quella della nazionale italiana under 19 di volley, che questo pomeriggio ha conquistato la medaglia d’argento agli Europei di categoria, dopo una combattutissima finale contro la Repubblica Ceca (persa per 3-2).

Gara particolarmente seguita anche in chiave “locale”, perché – proprio come vi riportammo pochi mesi fa nell’articolo delle qualificazioni -, uno dei protagonisti “veri” (riconosciuto tale anche da diverse testate giornalistiche sportive nazionali e internazionali) è stato il sorrentino Giovanni Maria Gargiulo, diventato ormai una pedina essenziale di questa formazione!

Grandissimo il lavoro del team di Mario Barbiero, nelle prime 5 partite del girone: un esordio vincente contro la Bulgaria, partita gestita benissimo e di grande concentrazione per gli azzurri, vinta 3-2 (24-26 25-15 25-16 19-25 15-13). Successivamente, super prestazione contro la Polonia che vede vincere l’Italia 3-0 senza troppe difficoltà (25-9 25-21 25-15). Forse un calo di concentrazione nella terza sfida, quella contro la Russia, che vede invece perdere la nostra nazionale con un secco 3-0 in ogni caso combattuto (25-17 27-25 25-17). Il calo della nostra nazionale stava continuando nella quarta sfida contro il Belgio, sotto di punteggio per 2-0, i nostri ragazzi però, con estrema professionalità e sangue freddo, reagiscono nel modo migliore, vincendo al quinto set! (25-19 25-18 23-25 16-25 13-15). L’Italia, dopo aver definitamente lasciato alle spalle il momento di “flessione”, nella quinta ed ultima sfida del girone torna a fare il suo gioco, travolgendo l’Ungheria (25-16 25-15 25-19) e approdando ufficialmente in semifinale contro la Turchia!

E proprio contro i turchi, la nostra nazionale offre un’altra dimostrazione di forza e concentrazione, vincendo al quinto set (18-25 25-23 20-25 25-21 15-9) e volando in finale contro la Repubblica Ceca!

Insomma un cammino di tutto rispetto per i “nostri” ragazzi e soprattutto grande orgoglio per Sorrento e la Penisola Sorrentina, grazie alle straordinarie prestazioni di Giovanni Maria Gargiulo!

Una storia decisamente singolare: Gargiulo, in meno di tre anni, senza mai aver praticato in modo professionale la pallavolo, si è fatto spazio tra professionisti veri!