lunedì, Maggio 27, 2024
HomeVico Equense60 anni e non sentirli: una serata per celebrare la "moda" in...

60 anni e non sentirli: una serata per celebrare la “moda” in Penisola sorrentina

Pubblicato il

Marcello Coppola Consulting
Moda, danza, arte, saranno protagoniste di una serata dal titolo “Cherie Mode – Una storia da raccontare”, che si terrà martedì 14 marzo, alle 19, presso il cinema Aequa, a Vico Equense. Si tratta di un evento, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, dedicato all’eleganza e alla moda e, in particolare, a due donne che con determinazione, sacrifici, lungimiranza e cultura hanno dato vita ad un’azienda che oggi rappresenta un punto di riferimento sul territorio per l’abbigliamento uomo-donna, dedicato alla cerimonia e agli sposi e che compie 60 anni: Cherie Mode. Loro sono Lucia e Maria Cilento, sorelle che hanno messo l’anima in un’attività cominciata in un piccolo locale del centro e diventata negli anni un’eccellenza della moda in penisola sorrentina. Il primo negozio era di soli 40 metri quadrati ma loro hanno sempre creduto in quel progetto che è cresciuto giorno dopo giorno. Prima del 1963 nel territorio della penisola sorrentina, della provincia di Napoli, le boutique di alta moda che si aprivano al mondo del prêt-à-porter erano pochissime e sicuramente del tutto assenti a Vico Equense. E, pertanto, la visione e la capacità delle sorelle Cilento di iniziare questa avventura risulta ancora più straordinaria: per quegli anni, per la loro età, per la provenienza, per il loro essere due giovanissime e creative donne imprenditrici partite senza nient’altro che le loro idee. “Insieme siamo riuscite sempre a coniugare creatività e concretezza. Unite da un grande affetto, abbiamo portato avanti il nostro sogno guidate sempre da un grande valore: il senso di famiglia” affermano Lucia e Maria. Tra i momenti più significativi della vita di Cherie mode, l’apertura nel ’72 dell’atelier al primo piano di via San Ciro, l’attività a Sorrento, il laboratorio a Firenze, il negozio in piazza Umberto I, il ritorno al primo piano di via San Ciro, cuore dell’attività.
L’evento del 14, che si avvale della direzione artistica di Ludovico Lieto, sarà una festa dedicata alla moda, dove ci sarà un defilè di abiti di sposa, sposo e cerimonia di varie epoche: al 1963 ad oggi. Sarà un vero e proprio viaggio nella storia della moda, cui faranno da cornice esibizioni di danza, musica e momenti dedicati all’arte e alla storia del territorio.
Culmine della serata, la presentazione della nuova collezione, selezionata con il gusto e l’attenzione di sempre. “Non abbiamo modo migliore di incontrare i nostri amici e clienti affezionati se non offrendo a tutti quelli che ne abbiano voglia, l’occasione di indossare un capo di Cherie, per rendere indimenticabile un momento importante o comunque un momento piacevole della propria vita e per sentirsi elegantemente valorizzati nella propria personalità” sottolineano le sorelle Cilento.

Ultimi articoli

C. Mare. Antonio Coppola: nuovo ospedale e rilancio delle Terme

“È un’ottima notizia l’avvio della gara di progettazione del nuovo ospedale sulla collina...

Piano.Non fitto ai B&B: è Fernando Maresca che parla non Giuseppe Arpino

Nel numero di Agorà oggi in edicola, per un involontario errore di impaginazione, è...

“Politelling – le storie che cambiano il mondo”: la nuova politica tra narrazione e comunicazione raccontata nell’ultimo libro di Pasquale Incarnato

Napoli – In un mondo in continua evoluzione, tra tecnologia e innovazione, anche lapolitica...

Invalsi. Le prospettive di Agenda Sud

Si terrà il prossimo martedì 27 febbraio, il seminario “I dati INVALSI per il...

Articoli simili

Scompare Toni Savarese. E’ stato AD di Strega Alberti

Lutto per la famiglia Savarese di Vico Equense, nota per la gestione di strutture...

Renata e Gerardo sposi

Martedì scorso è iniziata una favola, quella fi Renata Cuomo e Gerardo Russo. Giovani,...

Faito a Ferragosto. Record passeggeri in funivia

2489 passeggeri. Record storico di persone trasportate nella giornata di ferragosto sulla funivia del...