Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Vico, elezioni. Maurizio Cinque “118 attivo, una priorità. Conte in Piazza Siani, un segnale forte”

Domenica 26 ottobre nella piazza Giancarlo Siani di Vico Equense, l’ex presidente del Consiglio ed ora attuale leader del movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, ha tenuto un incontro pubblico con i cittadini In pochi minuti la piazza si è fatta piena.  Da Conte sono arrivate parole di speranza e di invito al  cambiamento : “Noi siamo qui con progetti concreti per migliorare la vostra vita, questa città ha tutto, il Monte Faito, la costa. Siete stati baciati dal Signore”. Ma anche parole di vicinanza verso il candidato sindaco Maurizio Cinque, il quale è leader di una colazione composta da sei liste, tra le quali una, appunto, del Movimento 5 stelle.

Se siete qui, è perché avete voglia di cambiare” afferma Conte rivolgendosi ai cittadini presenti, “ e per cambiare, prima bisogna cambiare la nostra mentalità, perché la politica la fate voi innanzitutto” e continua “Dobbiamo pensare ai progetti concreti immediati.” Colpisce in particolare una affermazione di Conte che “grida in piazza” contro chi sminuisce il movimento dicendo: “Hanno fatto credere che il movimento 5 stelle fosse solo onestà e populismo, io invece, ho trovato più competenza nel movimento 5 stelle che altrove.”

Alla fine del suo intervento, in cui ha sottolineato la bontà del progetto politico locale guidato da  Maurizio Cinque, Conte ha ricordato proprio Siani, lanciando anche una sorta di monito ai cittadini: “Quando votate – ha sottolineato rivolgendosi alla piazza – pensate anche alla tragica morte di Siani, al valore della libertà e della lotta alla camorra, anche a Vico Equense”.

 

In vista della visita dell’ex presidente del consiglio Giuseppe Conte a Vico Equense, il candidato sindaco Maurizio Cinque ha rilasciato qualche dichiarazione in merito all’evento e riguardo l’ospedale unico di S’Agnello.

Cosa pensa riguardo l’arrivo di Conte a Vico?

Sicuramente è una testimonianza di vicinanza da parte del presidente Conte, se dovessimo amministrare noi la città è una dimostrazione di come abbiamo vicino il governo e l’obiettivo era di far capire ai cittadini che questa coalizione capeggiata da me, è una coalizione che ha costruito rapporti con le istituzioni, necessarie per amministrare la città.

Quali saranno i temi che discuterete dopo l’incontro in piazza?

Io ho l’obbligo morale di parlare con il presidente e pertanto voglio per prima presentare tutte le cose belle della città partendo dalla montagna fino a raggiungere il mare.  Sicuramente dopo gli parlerò non solo della bellezza del nostro territorio ma anche delle cose che bisognerà cambiare e su cui si deve lavorare.

Ci sono novità riguardo l’ospedale unico di S’Agnello?

Sull’ospedale unico credo che la decisione sia stata presa e mi auguro che lo facciano il prima possibile, in modo tale di togliere dal limbo le strutture di Sorrento e Vico. Cosa diversa il pronto soccorso e il 118. Per il 118 in particolare ci tengo molto, soprattutto perché rappresenta un salva vita immediato anche nelle zone più distanti. Per me è fondamentale avere un salva vita attivo con medici e ambulanze che in 10 minuti riescono a raggiungere il malato o un incidente. In questo territorio data anche le difficoltà dovute alla viabilità credo sia l’obiettivo primario per quanto riguarda la sanità. Per il pronto soccorso invece ci vuole più tempo perché è una questione più organizzativa interna loro e di strutture.

Antonio Di Martino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *