Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Leone Gargiulo: “La candidatura rappresenta il mio impegno nei confronti della collettività”

L’amore per le radici ha spinto Leone Gargiulo a scendere in campo per portare avanti le istanze della Penisola Sorrentina in Regione Campania. Un obiettivo ambizioso e non più procrastinabile, dal momento che da oltre un decennio manca un rappresentante della Costiera negli uffici di Via Santa Lucia. La passione politica è nel dna di Leone, che ha ereditato il trasporto per la “cosa pubblica” dallo zio e dal padre, da sempre al servizio della comunità. Ma non è tutto, perché quella di Leone Gargiulo è una famiglia fortemente radicata sul territorio: la nonna Olga Iaccarino era figlia di don Alfonso capostipite di una dinastia di albergatori, mentre il padre Alfonso ha vestito la fascia tricolore di Massa Lubrense per ben tre volte. Riqualificazione e rilancio del territorio come punto di partenza, con una candidatura che nasce da molto lontano. “La mia scelta nasce in primis da un’amicizia consolidata nel tempo con il presidente Vincenzo De Luca, e poi dal forte legame con il sindaco di Portici Enzo Cuomo, insieme ai quali ho ritirato il prestigioso Premio Città di Partenope per aver guidato in maniera virtuosa i nostri enti territoriali. Non è quindi un caso se il governatore abbia spinto fortemente per inserirmi nella lista De Luca Presidente. Sono già in atto sinergie con Lucia Fortini, assessore uscente alla pubblica istruzione e servizi sociali, per produrre un importante lavoro di squadra”. Leone Gargiulo non trascura neanche il più banale tra i dettagli e spiega così il significato del suo slogan elettorale. “Ho sempre dato un peso speciale alle parole ed ho scelto “per la mia terra” proprio perché amo mettere sempre la faccia in tutto quello che porto avanti, e la candidatura rappresenta il mio impegno nei confronti della collettività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *