venerdì, Aprile 19, 2024
HomePsico NewsLA POSTA DELLA PSICOLOGA: RIFLESSIONI DA INIZIO D’ANNO

LA POSTA DELLA PSICOLOGA: RIFLESSIONI DA INIZIO D’ANNO

Pubblicato il

Marcello Coppola Consulting

Capita piuttosto spesso che ci vengano richiesti suggerimenti o consigli relativamente a tematiche specifiche, al di fuori dello spazio consulenziale. Alcune di queste domande toccano argomenti di interesse ad ampio raggio, così abbiamo pensato di rispondere ad esse. Potete porcele scrivendoci in privato alla pagina Facebook dello studio (Studio Psicologico Romano-Di Maio) oppure ai numeri sotto indicati. Buona lettura!

Cominciamo bene, anzi meglio. Ma come si fa?

Da qualche mese abbiamo deciso di dare riposta pubblicamente a chi attraverso mail, messaggi o di persona ci pone piccole o grandi domande. Tuttavia oggi la domanda ce la siamo poste da noi e ci diamo anche qualche risposta, forse. Non abbiamo cominciato a collaborare con Marzullo, tranquilli.
Gli inizi portano con sé sempre tante aspettative. Il carico, la stanchezza dell’anno che è stato, insieme con la speranza di rivalsa, una spruzzatina di “da oggi basta!”, il tutto condito da tanta buona volontà. Sembra la sintesi di una ricetta facile e veloce.
Volete la nostra ricetta di felicità, quella per cominciare bene l’anno? Beh non ce l’abbiamo. E quando mai noi psicologi diamo qualche risposta!, starete mormorando fra i denti. Anche questa volta non abbiamo intenzione di smentirci, ma una ricetta ve la proponiamo sul serio. Il fatto è che i tempi di preparazione e cottura variano da persona a persona, per le quantità si fa ad occhio. Insomma come i grandi chef, quelli stellati, ce la tiriamo un po’. Vi diamo gli ingredienti ma la preparazione è vostra: quanto ce ne vuole e quanto tempo deve crescere, cuocere, rosolare, lo sapete soltanto voi. Cominciamo dalla spesa: fate una bella lista di pro e contro dell’anno che è stato, scrivete tutto dettagliatamente, disponete ogni elemento sotto la sua colonna senza fare confusione. Una volta pronta la lista avete quanto serve per scegliere con consapevolezza quello che dell’anno passato vi è servito per raggiungere obiettivi, traguardi, realizzare sogni, alimentare desideri. Scegliete poi di lasciare nel passato quanto di negativo è stato, così da non appesantire l’anno nuovo con cose che ormai sono accadute e che hanno effetto sul presente solo se glielo lasciamo fare. La spesa di base è pronta e non siete neanche usciti di casa, è proprio vero che quello di cui abbiamo bisogno per stare bene è già dentro di noi. Ma andiamo avanti! Verificate che i propositi da realizzare siano i vostri e non quelli di qualcun altro, che siano attuabili: cioè alla vostra portata, ma non tutti troppo semplici da raggiungere, altrimenti che sfizio c’è. Più è stimolante maggiore sarà l’energia che si mette in moto. Scelto quindi ciò che volete, focalizzate ciò che potete fare da subito e quali sono i passi da mettere in atto di volta in volta. Infine, ci saranno cose che dovrete fare necessariamente, distinguendole da quelle possibili: potere non è dovere. Scegliete tra le persone che già fanno parte della vostra vita, quelle che sentite perfette per aiutarvi e sostenervi in questi progetti, e rendetele partecipi passo passo fin dall’inizio, vi aiuteranno a notare eventuali gap e vi ricorderanno che avete un sogno se o quando lo dimenticate. Prendetevi del tempo per voi, almeno un po’ ogni giorno. Mangiate bene, dormite abbastanza, amate, create. Ma soprattutto guardate ciò che di buono c’è già in voi e nella vostra vita e custoditelo. E’ l’ingrediente più prezioso. Buon lavoro!

Leggi tutti i nostri articoli, gli eventi, le iniziative e gli approfondimenti quotidiani sulla pagina facebook Studio Psicologico Romano-Di Maio.

Dott.ssa Margherita Di Maio, psicologa-psicoterapeuta ad approccio umanistico e bioenergetico. Per info 331 7669068
Dott.ssa Anna Romano, psicologa-psicoterapeuta dell’età evolutiva. Per info 349 6538043

Ultimi articoli

C. Mare. Antonio Coppola: nuovo ospedale e rilancio delle Terme

“È un’ottima notizia l’avvio della gara di progettazione del nuovo ospedale sulla collina...

Piano.Non fitto ai B&B: è Fernando Maresca che parla non Giuseppe Arpino

Nel numero di Agorà oggi in edicola, per un involontario errore di impaginazione, è...

“Politelling – le storie che cambiano il mondo”: la nuova politica tra narrazione e comunicazione raccontata nell’ultimo libro di Pasquale Incarnato

Napoli – In un mondo in continua evoluzione, tra tecnologia e innovazione, anche lapolitica...

Invalsi. Le prospettive di Agenda Sud

Si terrà il prossimo martedì 27 febbraio, il seminario “I dati INVALSI per il...

Articoli simili

Alimentazione, sport e benessere.

Dottore, partiamo da una curiosità in merito al suo ambito di intervento: cosa spinge...

L’intervento neuropsicomotorio: quando, come e perché

Dott.ssa Anna Apuzzo, Terapista della neuro e della psicomotricitá dell'età evolutiva: di che cosa...

Psiche e Soma. “Dovremmo imparare ad ascoltare i messaggi che il nostro corpo ci manda, e a indagare quando ci si rende conto che...

Chi è e di cosa si occupa?  Mi chiamo Lorena Pastena e sono una fisioterapista. ...