Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

LA POSTA DELLA PSICOLOGA: NON HO OCCHI SOLO PER TE!

Capita piuttosto spesso che ci vengano richiesti suggerimenti o consigli relativamente a tematiche specifiche, al di fuori dello spazio consulenziale. Alcune di queste domande toccano argomenti di interesse ad ampio raggio, così abbiamo pensato di rispondere ad esse. Potete porcele scrivendoci in privato alla pagina Facebook dello studio (Studio Psicologico Romano-Di Maio) oppure ai numeri sotto indicati. Buona lettura!
Dott.sse, sono un ragazzo di 29 anni, fidanzato da tre. Amo la mia ragazza, con lei c’è sintonia, ci comprendiamo e ci completiamo. Non è una relazione morbosa e ci piace uscire in gruppo con gli amici così come prenderci i nostri spazi. Quello che mi angoscia è che, in alcuni periodi, mi capita di essere particolarmente attratto da qualche ragazza appena incontrata, mi chiedo come mai. I sentimenti per la mia ragazza non sono autentici?
Grazie per la domanda che, riguardando la coppia e le relazioni affettive, ha una complessità tutta sua per cui sarà difficile darle una risposta esaustiva o che comunque la soddisfi a pieno. In primis perché, ma questo vale per ogni dubbio o quesito che ci viene posto a distanza, non è facile comprendere a pieno le origini di un disagio emotivo senza conoscere da chi e dove è stato generato. Tuttavia la sua domanda ci consente di approfondire un aspetto che è abbastanza comune nelle coppie, in maniera particolare tra i giovani adulti. L’attrazione fisica e/o mentale per un altro/a è uno step che, nella nostra esperienza clinica, riscontriamo spesso nelle coppie in procinto di andare a vivere insieme o di sposarsi. Come se l’inconscio mettesse alla prova le coppie prima del grande passo con domande che lasciano i nostri giovani e meno giovani pazienti in compagnia di notti insonni e di sedute ricche di “ma che mi sta succedendo?” Ipotizziamo che a porci questa domanda sia stato un nostro paziente, in questo caso proporremmo al suddetto di approfondire quanto sta accadendo: che cosa vuole comunicargli il corpo provando attrazione per qualcun altro? E questo, che significato assume nella sua storia pregressa e presente? Come vede le interpretazioni possono essere tante e dell’onestà dei sentimenti per la sua ragazza può saperlo solo lei. La invitiamo a soffermarsi sui periodi in cui ciò accade e sulle connessioni che questo può avere con quanto sta avvenendo nella sua vita personale, lavorativa e soprattutto di coppia. Dopo essersi interrogato affondo sulla questione si ricordi che siamo fatti di corpo, di viscere e sangue e che l’attrazione sessuale è forza di vita, è creatività, è bellezza. Non la giudichi a priori. L’atto di dare un valore negativo a quanto sentiamo innesca il senso di colpa che a sua volta attiva altri meccanismi che rischiano, quelli sì, di minare la stabilità della coppia nonché personale. Si chieda se sarebbe disposto a sacrificare la sua relazione attuale in cambio di una scappatella. Abbiamo occhi e siamo fatti di pulsioni: quante volte siamo così arrabbiati da dire di voler ammazzare qualcuno poi, fortunatamente, sappiamo che non lo faremmo mai! Se prova attrazione per una bella ragazza può anche voler dire che il suo corpo è “vivo” e non necessariamente che non è più innamorato. E’ un argomento interessante che, per essere approfondito, richiede tempi e luoghi che non coincidono con quelli di una missiva. Parta da qui, potrebbe essere un bel viaggio alla scoperta di sé.

Leggi tutti i nostri articoli, gli eventi, le iniziative e gli approfondimenti quotidiani sulla pagina facebook Studio Psicologico Romano-Di Maio.
Dott.ssa Margherita Di Maio, psicologa-psicoterapeuta ad approccio umanistico e bioenergetico. Per info 331 7669068
Dott.ssa Anna Romano, psicologa-psicoterapeuta dell’età evolutiva. Per info 349 6538043

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *