Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

LA POSTA DELLA PSICOLOGA: NELLE FESTE DI NATALE TUTTI FELICI, TRANNE ME!

Capita piuttosto spesso che ci vengano richiesti suggerimenti o consigli relativamente a tematiche specifiche, al di fuori dello spazio consulenziale. Alcune di queste domande toccano argomenti di interesse ad ampio raggio, così abbiamo pensato di rispondere ad esse. Potete porcele scrivendoci in privato alla pagina Facebook dello studio (Studio Psicologico Romano-Di Maio) oppure ai numeri sotto indicati. Buona lettura!

Dottoressa, in questo periodo dell’anno penso solo a quando finirà. Non vedo l’ora che arrivi il 7 gennaio! Ma sono solo io che mi sento così?

Carissimi lettori tutti, questa domanda non ci è mai arrivata via mail, né sui social, ma ci viene posta spesso nei nostri studi dai pazienti o dalle tante persone che incontriamo per seminari e formazione. Molti quelli che esclamano: sembrano tutti felici tranne me! La risposta, come spesso accade, è nella domanda: sembrano, vuole dire che non siamo sicuri che gli altri lo siano effettivamente. Non siamo certi che tutte le persone che ci circondano sentano lo spirito natalizio, l’entusiasmo per i regali da scartare, la casa da addobbare e pranzi e cene da organizzare. Probabilmente, e ve lo diciamo noi che di domande scomode ne facciamo, se chiedeste ad ognuno come si sente veramente, in questo periodo, scoprireste di non essere soli. Qualcuno vi parlerà probabilmente della sedia vuota durante il cenone, che non c’è veramente, ma l’assenza si fa sentire molto di più anche in mezzo a tanti altri. Qualcun altro vi parlerà della fatica che sente a di stare dietro ai tanti “DOVERI” che queste festività, culturalmente, ci impongono. Altri ancora vi racconteranno del sogno che non si è realizzato, delle fantasie su questo Natale rimaste eteree, e della nostalgia per quello che potrebbe essere che, in questi giorni, complici le tradizioni, fanno sentire tutta la loro amarezza. È da anni ormai che conosciamo il termina “Holiday blues” letteralmente “malinconia da vacanza”. I ritmi cambiano, andiamo a dormire più tardi con risvegli spesso posticipati, mangiamo molto di più e peggio, assumiamo più bevande alcoliche e ricche di caffeina. Insomma, anche quando non abbiamo perso una persona cara e abbiamo tutto ciò che desideriamo, ce la mettiamo tutta per scombussolare il sistema! Il corpo cambia repentinamente il ritmo circadiano e metabolico e questo non può non avere effetti “indesiderati” sull’umore. È un po’ quello che succede, in piccola parte, con il cambio dell’ora o peggio, durante i cambi stagionali: più veloci e drastici sono, peggio ci sentiamo fisicamente ed emotivamente. Inoltre, a fine anno, tendiamo più o meno consapevolmente, a fare bilanci e non sempre le “entrate” sono superiori, non sempre ciò che ci aspettavamo si è verificato. Allora vi proponiamo un modo diverso per vivere le feste senza subirle. In questo periodo dell’anno il motto dei nutrizionisti è “assaggiare senza esagerare!”, proviamo tutti ad assaggiare un po’ di ogni cosa che ci piace dalle tavole ma anche dalle altre tradizioni natalizie! Se non sentiamo che questo è l’anno delle decorazioni non le facciamo, non ci costringiamo a star dietro ai regali, chi avrà da ridire si catalogherà da solo. Passiamo più tempo a casa con chi amiamo, usciamo dagli schemi donando il nostro tempo per fare beneficenza. Accogliamo tutte le emozioni, anche quelle scomode: nostalgia, tristezza o dolore, senza vergogna. Anche se è Natale abbiamo tutto il diritto ad essere tristi e più reprimiamo l’emozione maggiore sarà l’insofferenza, il nervosismo e il disappunto per tutto. Regaliamoci una passeggiata in solitudine, magari in posti poco affollati, dedichiamo del tempo a ciò che ci fa scendere quella lacrima rimasta in gola, forse così avremo più spazio per i sorrisi dopo il brindisi e gli abbracci saranno più leggeri e caldi.
A tutti noi, un anno ricco di tutte le sfumature d’emozioni!

Con affetto
Anna e Margherita

Leggi tutti i nostri articoli, gli eventi, le iniziative e gli approfondimenti quotidiani sulla pagina
facebook Studio Psicologico Romano-Di Maio .

Dott.ssa Margherita Di Maio, psicologa-psicoterapeuta ad approccio umanistico e
bioenergetico. Per info 331 7669068
Dott.ssa Anna Romano, psicologa-psicoterapeuta dell’età evolutiva. Per info 349 6538043