Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Sostegno alle microimprese. Beneduce (Fi): “Includere i B&B nelle misure di sostegno”

“Occorre rivedere la misura di sostegno rivolta alle microimprese
della Campania perché sono tante le realtà escluse. I B&B, ad esempio,
sono stati completamente tagliati fuori dalla Regione”. Lo dichiara
Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente
della Commissione Turismo.
“La tesi secondo cui i Bed and Breakfast siano stati tagliati fuori
per via dell’assenza della Partita IVA non sta in piedi”, aggiunge
l’esponente azzurro. “Non hanno la P. IVA perché la legge non prevede
l’apertura di una posizione di questo tipo per avviare l’attività di
B&B ma hanno la SCIA, è questa la traccia da seguire per poterli
identificare e riconoscerli”, spiega Beneduce.
“Parliamo di 7-8000 attività senza un sostegno. Duemila soltanto a
Napoli e mille in comuni come Sorrento. Migliaia di famiglie colpite
dalla crisi economica scaturita dal COVID-19 e ora colpite anche dalla
superficialità della Giunta regionale”, rincara la consigliera di
Forza Italia.
“Eppure si tratta di gestori che hanno ristrutturato appartamenti, che
hanno fatto investimenti per migliorare l’accoglienza delle loro case.
E’ la faccia bella ed efficiente della Campania, perché nei Bed and
Breakfast si costruisce un rapporto diretto con il cliente che va via
con un ricordo ed un’immagine positiva di Napoli e di tutta la
regione. Non è possibile estrometterli con un tratto di penna soltanto
perché non hanno Partita IVA”, conclude Flora Beneduce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *