Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Avvocato ingiuriato dopo sentenza. Interviene l’Ordine

Il Comitato Pari Opportunità: fatto grave

Il Comitato Pari Opportunità del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata esprime la propria vicinanza all’avvocato Patrizia Magliulo atteso che quanto accaduto in data 28/02/2020, immediatamente dopo la lettura del dispositivo da parte del Presidente dr. Todisco, del Collegio A, e che vedeva condannato un imputato, D’A. L., già noto alla Giustizia, a 17 anni di reclusione con un risarcimento danni di 20 mila euro alla parte civile, è assolutamente da stigmatizzare. Ed invero, l’avv. Patrizia Magliulo, nota e stimata professionista del Foro Oplontino, che difendeva la parte civile, dopo la lettura del dispositivo e nel mentre si accingeva a lasciare il Tribunale, è stata fermata da due donne ed un uomo, parenti dell’imputato e successivamente identificati dai Carabinieri, e dopo essere stata apostrofata “‘Sta Puttana”, veniva offesa nell’onore e nel decoro e subiva gravi minacce, anche all’incolumità personale; il tutto anche innanzi ad un altro avvocato ed altri fruitori delle Aule di Giustizia.
Il Comitato Pari Opportunità provvederà a segnalare quanto accaduto, nella qualità, al Presidente del Tribunale, non solo perché quanto avvenuto è una storia che purtroppo si ripete più spesso di quello che si possa immaginare, ma anche perché non è accettabile che Avvocati, nella Casa della Giustizia, possano subire minacce ed essere ingiuriati.
Il Presidente
Avv. Marilisa Somma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *