martedì, Febbraio 27, 2024
HomeCulturaA Pompei Vulcanalia Fucine creative

A Pompei Vulcanalia Fucine creative

Pubblicato il

Marcello Coppola Consulting

COMUNICATO STAMPA

“Sagoma” per e con Nando Paone incontra il pubblico in un emozionante dibattito dopo lo spettacolo al Teatro Mattiello di Pompei
“Vulcanalia – Fucine Creative” continua il Grand Tour con il Tesoro di San Gennaro il 30 dicembre, concerto pubblico e gratuito di Salvio Vassallo e Valentina Gaudini

Nando Paone, lo scorso mercoledì 27 dicembre, ha incontrato il pubblico nel Teatro Mattiello di Pompei in un dibattito emozionante e coinvolgente, ricco di spunti di riflessione.
Con lo spettacolo Sagoma di Fabio Pisano, regia e luci di Davide Iodice, con Nando Paone e Matteo Biccari, il pubblico dialoga con l’attore, sulla bellezza e sulle difficoltà del mestiere di scena (Foto in copertina di Gianni Biccari).
La fucina Teatro passa così il testimone alla Fotografia ed alla Musica.
La seconda edizione di “Vulcanalia – Fucine Creative”, evento del Comune di Pompei e finanziato dalla Città Metropolitana di Napoli saluterà il pubblico ed i partecipanti alle masterclass presso il Museo Temporaneo di Impresa (Pompei), il 30 dicembre dalle ore 9:30 con la Masterclass Extra di Musica “Archetipi musicali del passato re-immaginati” che attraverso nuove tecnologie generano nuove poetiche artistiche, con Salvio Vassallo; alle ore 18:30 appuntamento con “Santi e Giganti” di Giovanni Gugg, per proseguire alle ore 19:00 con una restituzione del lavoro sperimentale svolto dai partecipanti alle Fucine Teatro, Fotografia e Musica, accompagnati dai rispettivi Magister.
Si conclude nella serata del 30 dicembre dalle ore 21:00 con il Concerto “Tesoro di San Gennaro” con Salvio Vassallo (synth & drum machines), Valentina Gaudini (Voce) Claudio Marino (Batteria), Antonio Cece (Chitarra elettrica), Lello Somma (Basso) Bruno Tomasello (flauti, sax, chitarra battente) dalle ore 21:00 presso il Museo Temporaneo di Impresa.
Per la partecipazione all’evento gratuito ed aperto al pubblico, è consigliata la prenotazione.

“Vulcanalia è al tempo stesso campo di ricerca e spettacolo, ha come mission quella di contribuire a costruire un’eredità culturale vibrante, che consente un’evoluzione senza dimenticare le radici.” – afferma Francesco Domenico D’Auria, direttore artistico dell’evento.

Dopo il grande successo della prima edizione nel 2022 – che ha coinvolto grandi personalità della musica, del teatro, della danza e della fotografia – per questa edizione il progetto ha coinvolto artisti e creativi capaci di rispondere al tema “Riti&Miti”.
Questo connubio tra ritualità e racconti mitici ha plasmato in modo profondo e duraturo tutto il territorio campano, contribuendo a definirne l’identità, le credenze e i valori della comunità.
⁠Il Vesuvio non è solo un’espressione della natura, ma è una costruzione culturale. È sia oggetto, quando lo si guarda, sia sguardo, quando lo si visita; in altre parole è un simbolo polisemico che trascende il senso comune, anzi è una narrazione. Le comunità che da millenni abitano sulle sue pendici hanno elaborato nel tempo molte storie per spiegarne l’orografia, la geologia, il magnetismo, il rischio che rappresenta. Il Vesuvio è il luogo di innumerevoli figure leggendarie e personaggi favolosi che assumono senso attraverso una loro riscoperta antropologica.

Ultimi articoli

Piano.Non fitto ai B&B: è Fernando Maresca che parla non Giuseppe Arpino

Nel numero di Agorà oggi in edicola, per un involontario errore di impaginazione, è...

“Politelling – le storie che cambiano il mondo”: la nuova politica tra narrazione e comunicazione raccontata nell’ultimo libro di Pasquale Incarnato

Napoli – In un mondo in continua evoluzione, tra tecnologia e innovazione, anche lapolitica...

Invalsi. Le prospettive di Agenda Sud

Si terrà il prossimo martedì 27 febbraio, il seminario “I dati INVALSI per il...

Scompare Toni Savarese. E’ stato AD di Strega Alberti

Lutto per la famiglia Savarese di Vico Equense, nota per la gestione di strutture...

Articoli simili

“Politelling – le storie che cambiano il mondo”: la nuova politica tra narrazione e comunicazione raccontata nell’ultimo libro di Pasquale Incarnato

Napoli – In un mondo in continua evoluzione, tra tecnologia e innovazione, anche lapolitica...

Invalsi. Le prospettive di Agenda Sud

Si terrà il prossimo martedì 27 febbraio, il seminario “I dati INVALSI per il...

“Zucchero e sale – Le mie prime 100 massime”. Il libro di Gioacchino Alfano curato da Arianna Nastro

Un libro che consente al lettore di diventare scrittore, traendo ispirazione da pensieri e...