Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Rosa Persico si dimette. Entra Ivan Gargiulo

La consigliera: Sorrento ha bisogno di politici che non alzino solo la mano

Terminata la mia esperienza di consigliere comunale vorrei ringraziare tutti i sorrentini che alle passate amministrative hanno avuto il coraggio di votare liberamente e hanno scelto il partito democratico unica alternativa al sistema Sorrento che da vent’anni domina la scena politica della nostra città.

Un sistema che ad ogni tornata elettorale fa scendere in campo centinaia di candidati sparpagliati in liste civiche che non rappresentano altro che piccoli centri di interesse e non certo la città di sorrento. Il risultato è un immobilismo totale che non consente di amministrare liberamente perché qualsiasi scelta da farsi per il bene della collettività si scontra contro gli interessi di questo o di quel candidato – o l’amico dell’amico del candidato – di una delle decine di liste.

Il PD è l’unico partito politico presente in consiglio comunale ed è contro questo sistema. Come penso siano contro questo modo di amministrare la gran parte dei sorrentini ma sono “bloccati” dalla “conta dei voti” delle parti datoriali e/o dei parenti privi di un reale interesse politico o voglia  di amministrare ma  inseriti nelle varie liste al solo fine di raccattare i voti della famiglia a vantaggio sempre degli stessi eletti.

Soggetti che appartenendo ad un sistema consolidato di potere non hanno alcun interesse per la gestione della cosa pubblica nell’interesse dei cittadini ma hanno un ruolo ormai funzionale a curare esclusivamente il proprio “orto” fatto di cooperative e legami territoriali fonti di introito economico che in Consiglio si limitano ad alzare la mano per consolidare partite giocate da altri altrove.

Ebbene la prossima volta che andrete a votare pensateci bene a chi dare il vostro voto: potrete scegliere tra chi va in consiglio per alzare la mano, peraltro, senza neanche comprendere cosa sta votando oppure potrete decidere di cambiare sistema e votare un partito vero con persone capaci e competenti che hanno  la voglia di fare, di proporre e di innovare.

L’unica mia certezza è che Sorrento ha bisogno di qualcosa di più.  Non è accettabile che possa essere rigettato un emendamento al bilancio avente ad oggetto l’abbonamento gratuito per le donne incinte residenti a Sorrento sull’assunto, affermato dal Sindaco in consiglio, che una tale scelta determinerebbe un minor introito alle casse comunali. Ma le mani della maggioranza si sono alzate tutte votando compatte…

Sorrento ha bisogno di piu’ di un’alzata di mano…

Ringrazio tutti quelli che in questi mesi mi hanno apprezzato quanto da me fatto e auguro buon lavoro ad Ivan Gargiulo a cui passo il testimone.

 

Rosa Persico