Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

La Lega Salvini di Vico scrive ai consiglieri comunali

"42mila per la sicurezza. Subito videosorveglianza"

La tutela della sicurezza dovrebbe essere una delle priorità per un’Amministrazione Comunale e pertanto chiediamo che il Consiglio metta in atto tutte le procedure necessarie all’installazione dei sistemi di videosorveglianza al fine di evitare abusi e maltrattamenti a danno di minori, degenti, anziani e disabili nonché al fine di preservare le strutture scolastiche e i luoghi di aggregazione dei più giovani da atti di bullismo, vandalismo e teppismo, oltre che per disincentivare fenomeni quali lo spaccio e l’uso di stupefacenti, furti ed episodi di violenza in genere.

Il Governo ed in particolare il Ministro Matteo Salvini, sta dando continue e concrete risposte alle esigenze del nostro territorio infatti già nel mese di Giugno , il Ministero dell’Interno ha erogato al nostro Comune un finanziamento di 42 mila euro per tutelare la sicurezza dei residenti e dei turisti in virtù dell’iniziativa “Spiagge Sicure” e che è stato stanziato sulla base del progetto già presentato dal Comune di Vico Equense ed approvato dalla Prefettura.

La Lega Salvini Vico Equense condivide parzialmente il progetto presentato relativamente l’impegno della somma di € 20.000,00 utilizzata per l’acquisto di due motociclette che andranno ad arricchire ulteriormente il parco mezzi in uso al locale Comando .

A nostro sommesso avviso tale somma avrebbe potuto essere usata per l’acquisto di n.2 motocicli di costo inferiore ma comunque funzionali alle esigenze di servizio nonché alla morfologia del territorio, con l’utilizzo degli importi risparmiati per l’assunzione per il periodo estivo di ulteriore personale a tempo determinato da porre a presidio di tutte le nostre spiagge, nonché per il miglioramento delle attrezzature in dotazione al personale in servizio a tempo indeterminato .

Il ministro Matteo Salvini in particolare ed il governo in generale, dopo anni di assoluta assenza delle istituzioni centrali, offrono nuove opportunità per affrontare esigenze dei nostri territori statuendo misure reali e predisponendo fondi specifici al fine di incrementare la sicurezza della nostra citta’ e la tutela dei cittadini più vulnerabili ed infatti, dal 2 luglio scorso, con la conversione in legge del decreto “Sblocca Cantieri” è stato istituito un nuovo ed ulteriore fondo che prevede il finanziamento per l’istallazione di sistemi di videosorveglianza all’interno delle scuole e nelle strutture socio sanitarie e socio assistenziali per anziani e disabili del Comune.

A tal fine chiediamo ai Consiglieri comunali di quest’Amministrazione, nessuno escluso, di voler attuare già nel prossimo Consiglio Comunale, tutte le iniziative necessarie affinché queste risorse vengano recepite e impegnate in maniera più consona al raggiungimento dello scopo per le quali sono state predisposte, deliberando per l’installazione dei sistemi di videosorveglianza, ove non presenti, al fine di evitare abusi e maltrattamenti a danno di minori, degenti, anziani e disabili nonché al fine di preservare le strutture scolastiche e i luoghi di aggregazione dei più giovani da atti di bullismo, vandalismo e teppismo, oltre che per disincentivare fenomeni quali lo spaccio e l’uso di stupefacenti, furti ed episodi di violenza giovanile, ovvero adeguando e completando, impegnando il Comune alla relativa spesa, quelli già presenti in tutti i luoghi sensibili della Città di Vico Equense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *