Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Camaldoli. Pietrisco sul Belvedere panoramico

Manomesso lo stato dei luoghi. Denuncia del WWF

Pietrisco  in quantità industriale al posto del prato naturale, della roccia e delle erbe aromatiche. Manomesso lo stato dei luoghi in uno dei punti di maggior pregio naturalistico e paesaggistico della Costiera. La denuncia è del WWF-Terre del Tirreno per quanto accaduto ad Arola, frazione di Vico Equense, presso l’ex Eremo dei Camaldoli.  Qui  – stando all’esposto presentato dall’associazione ambientalista – è stata distesa al suolo una grande quantità di pietrisco bianco, al posto del preesistente ecosistema rappresentato dal prato naturale con roccia affiorante, in cui crescevano piante spontanee, erbe aromatiche e ginestre selvatiche. L’intero territorio di Vico Equense è dichiarato di notevole interesse paesaggistico e ricade nell’ambito del Put, dice Claudio D’Esposito, presidente del WWF. Chiesto l’intervento del Corpo forestale dello Stato, dell’ufficio tecnico comunale e della Soprintendenza.

3 Comments

Leave a Reply
  1. Al di la delle correzioni, seppur giuste, è il caso di verificarne il corretto uso che se ne fa di un bene dato in uso dalla sovrintendenza………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *